artrosi termografia medica - Magneto-Terapia

altra e bassa frequenza
Vai ai contenuti

artrosi termografia medica

Livello 6
Come fare diagnosi di artrosi con la termografia
Le varie tipologie di artrosi che possono essere valutatedalla termografia medica
artrosi cevicale, scaopomerale, coxofemorale, lombosacrale, dorsale , artrosi ginocchio , artrosi alle mani , artrosi ai piedi, ecc.

termografia artrosi

La  diagnosi nell’artrosi  è in primo luogo clinica  è abbastanza semplice,  diversamente dalle cure, perché le caratteristiche del dolore e/ o  della perdita di funzioni  consentono di individuare e mappare il quadro  dell’artrosi e stabilire i trattamenti più adatti.
Basta un esame radiografico standard per evidenziare la lesione
dell′artrosi e al sua evoluzione. Ma in caso di negatività o complicanze  si può ricorrere alla Risonanza Magnetica o alla TAC.
Gli  esami funzionali per valutare gli effetti delle lesioni sugli organi di  movimento (ossa, muscoli, tendini) servono alla Diagnosi precoce  e  aiutano a rintracciare fin dall’inizio l′aggressività dei disturbi  dell’artrosi e a misurare il danno potenziale e l’efficacia delle cure  da predisporre.
E′ possibile in parte prevenire un′evoluzione grave  e mapparne i passi con:
l’Elettromiografia, la Posturografia
  • Lo Scanner neurovegetativo  ed Ergonomico
  • la Termografia:
  • l’Algometria
  • L’Ecografia per visualizzare le lesioni di tutto il sistema muscolo- scheletrico;
  • Il   Laboratorio di Ergonomia per valutare correttamente gli effetti del  lavoro e delle altre attività del tempo libero sul disturbo.

Indicazioni d'uso della Termografia Medica
In ambito medico la termografia è una tecnica diagnostica basata sulla temperatura del corpo.
Si aggiunge alle altre pratiche diagnostiche e permette screening più frequenti e non invasivi
poiché la termocamera non produce alcuna radiazione, ma misura quella degli oggetti circostanti.
La termografia è utilizzata ad esempio per lo studio della circolazione arteriosa e venosa,
per la determinazione delle risposte a determinate terapie, per l’aiuto nell’individuazione di neoplasie a crescita veloce,
per alcune diagnosi in urologia, nel controllo dell’evoluzione di lesioni o incapacità funzionali, e molti altri casi ancora.
Naturalmente il termografo viene affiancato da un medico specialista.
Campi di Applicazione
Per esempio la termografia può essere utilizzata nelle seguenti discipline:
  • TERMOGRAFIA e DOLORE (risposta topica epidermica/ghiandolare/sinoviale)
  • DERMATOLOGIA (ustioni, ulcere cutanee, micro angiopatie)
  • SENOLOGIA (neoplasie in fase pre sintomatica)
  • UROLOGIA (varicocele piccolo e infra clinico)
  • ANGIOLOGIA (flebite, varici, sindrome di Raynaud, arteriopatie occlusive arti inferiori)
  • ORTOPEDIA e REUMATOLOGIA (tendiniti, degenerazione del menisco e rottura, ematomi)
  • ALLERGOLOGIA (reazione epidermica alle sostanze, evoluzione trattamenti curativi)
  • TRAUMATOLOGIA (traumi muscolari, determinazione della completa guarigione)

  • termografia artrosi

termografia artrosi
consulenza magnetoterapia
Torna ai contenuti